La dimensione sociale dei preparativi di un Viaggio

Mar 07, 2016 by nessunofermalestelle in  chi siamo

Preparare un viaggio è un po’ come organizzare una grande festa di paese…

Era Agosto quando la nostra idea iniziò a prender forma, oggi a distanza di mesi abbiamo già fatto un bel po’ di strada… e non siamo ancora partiti!

E’ una vita che io e Pietro organizziamo i nostri viaggi, molti dei quali in solitaria e conosciamo bene l’emozione dei preparativi. Quei momenti “personali” passati a fissare una cartina appesa al muro. Notti a pensare “come sarà” prima di addormentersi. Foglietti, schemi, calendari, scritti alla rinfusa e sempre pieni di cancellature…

Questo viaggio per noi è già iniziato ma a differenza dei viaggi fin ora fatti ha una spinta in più. Non si tratta del percorso, non si tratta dei mezzi scelti, non si tratta della durata. E’ la dimensione sociale della preparazione!

Mi spiego: la preparazione della nostra avventura sta coinvolgendo una miriade di persone, realtà, gruppi, sia sul web che nella realtà. Stiamo vivendo costantemente con quella sensazione che ricorda la preparazione della festa di paese di un villaggio d’altri tempi!

Ci preme allora fare un po’ d’ordine nelle persone e gruppi che fin ora ci hanno aiutato:

  • TRATTORIA “CRONO”– Come non parlare di questo fantastico posto dove ogni sera il viaggio prende forma, è un po come il bar degli amici di “Happy Days”. Massimo è lo specchio delle nostre coscienze, e anche se a volte ancora non si ricorda se andiamo a Saigon o a Bankok, è sicuramente la persona più aggiornata dei fatti. Grazie alla cassettina sul suo bancone abbiamo già raccolto un cifra considerevole. Venite a trovarla in via Pascoli 15, Milano.
  • LA SCOOTERIA DI GINO PARISI – Che fortuna avere un meccanico come Gino! Inizialmente era restio a coinvolgersi in questa impresa perche le LML lui non le conosce. Sempre trattato Vespe, e avrebbe potuto benissimo mandarci a quel paese come molti integralisti piaggio fanno. Ma invece è qui con noi a progettare insieme la preparazione dei nostri mezzi. La sua disponibilità è infinita e si legge negli occhi che sotto sotto è proprio curioso di vedere come ce la caveremo. E’ una fonte infinita di trucchi e consigli per le due ruote.
  • LML STAR OFFICIAL FANS INTERNATIONAL e C.A.M. –  sono i gruppi facebook dove abbiamo mosso i primi passi vituali. Qui abbiamo ricevuto molti consigli e infinito incoraggiamento da appassionati Star come noi. Da qui molti utenti ci hanno contattato privatamente e sono nate nuove collaborazioni, o almeno ci abbiamo provato. C’è poi anche il gruppo NEXT Action Cam, dove abbiamo chiesto aiuto per le action-cam, strumenti indispensabili per il nostro viaggio.
  • AITR – è la rete delle agenzie turistiche responsabili italiane. Da un suo incontro a Bologna dove partecipammo quasi senza sapere a cosa ci avrebbe portato si sono aperti tanti contatti con associazioni e agenzie viaggi per scoprire interessanti progetti da andare a visitare durante il nostro viaggio.
  • TERRE DI MEZZO – Grazie a questa famosa casa editrice di Milano, saremo ospiti con un nostro personale stand alla fiera Fa’ la cosa giusta 2016 a Milano. Grandi! non abbiam parole per ringraziarli.
  • QUARTO POSTO – è il locale di Pietro, che apre ogni giovedì a Quartoggiaro (milano). Qui peschiamo sempre nuovi sostenitori e inoltre organizzeremo una grande festa giovedì 17 marzo.

E poi ci sono tanti altri, come per esempio la Marca di San Michele, che ci ospitò durante il critical wine di novembre scorso e che grazie al suo furgone ci ha risolto un problemino con le nostre Star ferma a Domodossola. We Love Rock, che ci ha fornito i grembiuli da cucina con i quali serviamo e laviamo piatti da Crono. L’uomo con la valigia per averci scritto un bellissimo articolo che potete leggere qui. Only Travel per condividere sempre i nostri post. Le agenzie e associazioni che ci stanno aiutando fornendoci contatti per i progetti come Yap ItaliaRam Viaggi, Viaggi Solidali e Vagabondo Viaggi. E poi Travellers Camp di Donato Nicoletti per averci invitato al suo raduno per viaggiatori dal 27 al 29 maggio 2016.

E infine tutte le persone che anche solo con un parola ci hanno dato coraggio e motivazione

Speriamo di poter aggiornare presto questa lista!

Intanto la nostra preparazione continua… Stay tuned!

(Andrea)

I PENSIERI DELLA MOTOCICLETTA #1. morfologia di un viaggio (o vita)

Ago 23, 2016

Quando la mente è sgombra da pensieri “tecnici” circa il viaggio, allora amo filosofeggiare a mio modo.

Viaggiare è un po come vivere,

diceva il saggio. Perchè infondo molte delle cose che fai le avresti comunque fatte anche rimanendo a casa.

Dormire, mangiare, bere, respirare, lavarti, scrivere, leggere, guidare…

Per i saggi zen, tutto infondo è la stessa cosa. Il buon caro vecchio Vuoto… ma questa è un altra storia.

viaggio

La mia teoria della morfologia del viaggio è cominciata pensando al momento esatto in cui mi trovavo (hic et nunc).

Mi sono chiesto: “come ricorderò questo momento quando sarò tornato a casa?”, “cosa racconterò?”, “come melo immaginavo prima di partire?” “ma, soprattutto, me lo ricorderò o verrà dimenticato?”

Vita e Viaggio sono due concetti che ritengo molto simili

e li userò come sinonimi. Un viaggio non esiste nel solo momento in cui si viaggia. Un viaggio è fatto di azioni contingenti e contenuti, ovvero il significato di queste azioni. Questo significato non si esaurisce nell’azione ma permane nella mente dei ricordi di una persona per molto tempo. Egli, oltre a ricordare, racconterà il suo viaggio, ovvero proverà a comunicare il significato della sua esperienza ad altri. Prima ancora immaginava già questo viaggio. In ultimo non bisogna tralasciare che molte azioni e rispettivi contenuti potranno cadere nell’oblio ed essere dimenticati.

Un viaggio infondo è il racconto di quel viaggio. Potrà coincidere o meno con la realtà, ma non tradirà il suo significato.

viaggio

Ecco, tutto ciò, se siete d’accordo, potete applicarlo al concetto di Vita, così come a quello di una torta (immagino una torta, la mangio, mi ricordo quanto era buona e lo racconto a un mio amico, dopo un anno però me ne sarò dimenticato).

Esiste la VITA, quella VISSUTA, RICORDATA, RACCONTATA, IMMAGINATA, DIMENTICATA, INVENTATA.

Sono tutte parti della stessa cosa e nessuna può ritenersi più vera di un’altra perchè son fatte tutte della stessa materia, le parole.

L’importante è sapere con quale di queste parti si ha a che fare.
Se, per esempio, chiedo a qualcuno di raccontarmi come vive, devo considerare che le sue parole saranno un insieme di realtà vissuta, ricordata, immaginata, inventata, dimenticata e infine raccontata. Un bravo etnografo sarebbe sicuramente in grado di isolare tutte queste parti e cercare ciò che gli interessa.

viaggio

Passato, presente, futuro, convivono nello stesso momento. Così come realtà e finzione.

Questa consapevolezza mi fa sentire immensamente pieno, pieno di vuoto, a cui do forma con il mio racconto.

Spesso infatti si ha la sensazione che il tempo fugga via,

godersi l’attimo non basta, allora so che potrò richiamare alla memoria un episodio e riviverlo infinite volte. Se qualcosa non è andato come speravo, potrò sempre romanzare, aggiungendo o togliendo qualche dettaglio, infondo i ricordi sono miei e posso farne quel che voglio.  Non sono un cronista, sono solo un uomo che vuole rendere unica la propria vita!

viaggio

Lasciatemi fare un’ultima metafora.

Un viaggio è come un buon vino, una volta imbottigliato continuerà a fermentare e migliorare invecchiando.

 

Le parole sono tutto.
Sono la forma dei nostri pensieri.

(Andrea)

Nasce un’idea. Un viaggio da Milano a Saigon

Dic 11, 2015

Era un pomeriggio di giugno 2015 a Milano quando Pietro arrivò in sella alla sua Star. Andrea, che non ne aveva mai vista una disse:

<< e questa cos’è?!>>

<< è una Star, le vespe che fanno in India, bella ne?>>

Dopo un mese eravamo già nel mezzo dell’Italia a far  scoppiettare i motori, mettendo a confronto la  Star rossa di Andrea, 4 tempi appena comprata (usata) e quella di Pietro, arancione e 2 tempi… nell’aria ii 40 gradi di un estate infuocata e nella borsa un libro di Bettinelli.
Fu tra le colline del chianti probabilmente che naque l’idea di andare a Saigon.

Parafrasando le parole del film Mediterraneo… abbiamo trent’anni, “quell’età in cui non sai se metter su famiglia o perderti per il mondo”.

Siamo entrambi educatori e da sempre appassionati di viaggi.

Pietro lavora con persone disabili pscicocognitive presso la cooperativa Eta Beta da 7 anni, ha sempre speso le sue ferie in qualche viaggio che lo ha portato in America Latina, nei Balcani e in Africa.

Andrea lavora con i senza tetto della sua città, fa anche il musicista e insegna chitarra ai bambini, ma prima di stabilizzarsi a Milano ha sempre viaggiato e vissuto numerose esperienze di studio-volontariato in Africa, Turchia, Francia, Brasile.

Nasce così l’idea di ripercorrere il primo viaggio di Giorgio Bettinelli che a cavallo tra ’92 e ’93 partì da Roma fino a Saigon (Vietnam) in sella alla sua vespa. Egli divenne un vero mito tra i vespisti di tutto il mondo e molti dopo di lui hanno affrontato viaggi in vespa in ogni luogo della terra. Noi però abbiamo le Star, le sorelle indiane prodotte a Kanpur (India), negli stessi stabilimenti dove venivano prodotti molti pezzi per la Piaggio fin dall’84..  il richiamo dell’est non può che essere più forte!

Tra una gita e l’altra, un’estate calda e bellissima, l’idea prende sempre più forma.

Non vogliamo che rimanga un viaggio fine a se stesso. Vogliamo raccontare qualcosa, qualcosa che a che fare con le nostre  professioni di educatori: le realtà che resistono. Il nostro interesse in questo viaggio sarà infatti rivolto a quelle realtà – associazioni, villaggi, gruppi formali e informali o semplici persone – che in tutto il mondo si adoperano per renderlo migliore o per mantenere le proprie tradizioni.
Tutto questo verrà raccontato sul nostro blog con video e post e su tutti gli altri canali social che stiamo aprendo (facebook, twitter, youtube).

Ma c’è un piccolo problema … partire senza un soldo in tasca.. o quasi.. considerati gli esigui stipendi da educatore!

Ci serve un equipaggiamento base per partire, borse impermeabili e strumentazione per foto e video, per questo siamo in creca di sponsor tecnici!

Nei prossimi mesi partirà anche un crowfunding per sostenere le spese del viaggio per 8 mesi  per e tutti i documenti necessari a esportare un mezzo a motore in 15 stati diversi (solo la Birmania chiede 1500 euro a persona!).

La partenza averà a giugno 2016, i paesi attraversati saranno Italia, Slovenia, Croazia, Bosnia, Serbia, Bulgaria, Turchia, Georgia, Armenia, Iran, Pakistan, India, Thailandia, Cambogia, Laos, Vietnam. Tutto rigorasamente via terra, impresa finora ancora mai compiuta.

NESSUNOFERMALESTELLE e il NON- RACCONTO di VIAGGIO a Quarto sPosto + live dei TRIO QUATER

Nov 22, 2017

Un VIAGGIO da Milano a Saigon in Scooter, 14 mesi in sella ad uno scooter, più di 40000 km sotto le ruote e 20 paesi alle spalle..

un NON- RACCONTO di viaggio senza schemi, una NON – INTERVISTA ..

un DIALOGO informale con il pubblico con la complicità della band dei TRIO QUATER e contornata da IMMAGINI e VIDEO .

uscito dalle cucine e il divano blu di QUARTO POSTO un anno fa, ritrovo QUARTOsPOSTO in una nuova veste e nuova sede, ma questa volta dall’altro lato della quinta anzi della quarta!

*******************************programma***************************************

h.21.00 CENA ETNICA

h.21.30 PRESENTAZIONE e DIALOGO CON INSERTI MUSICALI

H.22.30 CONCERTO “TRIO QUATER

a seguire chiacchera libera e bicipite al bancone

—————————###################——————********************************

un viaggio sulle tracce del più folle scrittore vespista GIORGIO BETTINELLI. abbiamo percorso il suo itinerario 25 anni dopo, cosa è cambiato? come cambiano un viaggio le nuove TECNOLOGIE e i SOCIAL NETWORK? perchè partire? CORAGGIO? FUGA? O RIAPPROPRIAZIONE del nostro TEMPO?

insomma PARLIAMONE L’1 DICEMBRE A QUARTOsPOSTO in via Lessona 21. Milano!

vi aspetto curiosi!

QUARTOsPOSTO via Lessona, 21 Milano- sede circolo Meazza 

INGRESSO LIBERO – CENA 8 EURO CON PRENOTAZIONE CONSIGLIATA

info e prenotazioni >>>4posto@gmail.com

info viaggio e link : nessunofermalestelle.org

 

 

Rispondi